Sostienici

 

con il tuo 5 x 1000

Basta la tua firma e il codice fiscale. Destinare il 5×1000 con la dichiarazione IRPEF a favore del Mandorlo è molto semplice e non ti costa nulla.

Nei modelli 730, CUD e UNICO Persone Fisiche  è presente un riquadro dedicato al 5 x mille. Per donare al Mandorlo il tuo 5×1000 è sufficiente apporre la tua firma e scrivere il numero di codice fiscale del Mandorlo.

 

 

 

00906350913

Se presenti la dichiarazione  cioè sei tra coloro che presentano il 730 o il modello UNICO, ti basterà comunicare al tuo commercialista o al tuo CAF di fiducia, il nostro codice fiscale e firmare – sulla copia cartacea – l’apposito allegato dedicato al 5 x mille.

Se non presenti la dichiarazione cioè sei titolare di redditi certificati dal modello CUD e decidi di non presentare alcuna dichiarazione, ti basterà recarti presso qualsiasi banca, ufficio postale o CAF (Centro di Assistenza Fiscale) e consegnare l’apposita scheda con la sezione dedicata al 5 x mille. Ricordati di firmare anche il box in fondo alla pagina e di inserirla in una busta sulla quale dovrai scrivere “SCELTA PER LA DESTINAZIONE DEL CINQUE PER MILLE DELL’IRPEF”, insieme al tuo cognome, nome e codice fiscale personale.

Benefici fiscali

Tutte le donazioni  sono deducibili o detraibili.
Ecco come fruire dei benefici fiscali concessi dalla legge.

In particolare, i privati possono:

a. dedurre la donazione dal proprio reddito per un

importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato, nella misura massima di 70.000 euro annui (art. 14, comma 1 del D.L. 35/05 convertito in legge n. 80 del 14/05/2005);
b. detrarre dall’imposta lorda il 19% dell’importo donato fino ad un massimo di 2.065,83 euro (art.15, comma 1 lettera i-bis del D.P.R. 917/86).

In questi casi, la normativa applicata si riferisce alle donazioni effettuate a favore delle ONLUS.
In alternativa, in base al regime fiscale applicato alle erogazioni liberali alle ONG, il contribuente privato può:

c. dedurre la donazione dal proprio reddito per un importo non superiore al 2% del reddito complessivo dichiarato (art. 10, comma 1 lettera g del D.P.R. 917/86).
Per quanto invece concerne le imprese:

d. è possibile dedurre dal reddito d’impresa complessivo le donazioni a favore delle ONLUS, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000 euro annui (art. 14, comma 1 del D. L. 35/05 convertito in legge n. 80 del 14/05/2005).
e. è possibile dedurre le donazioni a favore delle ONLUS per un importo non superiore a 2065,83 euro o al 2% del reddito d’impresa dichiarato (art.100, comma 2 lettera h del D.P.R. 917/86).

IMPORTANTE: in tutti i casi, per fruire delle agevolazioni fiscali concesse dalla legge, è necessario conservare la relativa attestazione di donazione, vale a dire:
• la ricevuta di versamento, nel caso di donazione con bollettino postale o freccia; 
• le note contabili o l’estratto conto emesso dalla banca, in caso di bonifico o RID; 
• l’estratto conto della carta di credito emesso dalla società gestore.